Cerca
/ +39 0872 897457
seguici su           
Come far rilassare e addormentare il tuo bambino. - L'Arcobaleno - il negozio per le mamme di oggi e i bambini di domani
618
post-template-default,single,single-post,postid-618,single-format-standard,eltd-core-1.2,woocommerce-no-js,yith-wapo-frontend,woly-ver-1.4,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,eltd-mimic-ajax,eltd-grid-1200,eltd-blog-installed,eltd-main-style1,eltd-disable-fullscreen-menu-opener,eltd-header-standard,eltd-sticky-header-on-scroll-down-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-menu-item-first-level-bg-color,eltd-dropdown-default,eltd-,eltd-header-style-on-scroll,eltd-header-standard-enable-transparency,eltd-fullscreen-search eltd-search-fade,eltd-woo-single-has-pretty-photo,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Blog

L'Arcobaleno - il negozio per le mamme di oggi e i bambini di domani / Consigli utili  / Come far rilassare e addormentare il tuo bambino.

Come far rilassare e addormentare il tuo bambino.

I consigli della specialista del sonno australiana, Natalie Herman

Ora che la cameretta dei sogni è pronta, è giunto il momento di aiutare il tuo bambino a trovare la giusta routine per l’ora della nanna. In basso trovi una pratica checklist con tutte le cose che puoi fare per aiutare il tuo piccolo a rilassarsi e dormire.

Ecco di seguito qualche consiglio utile:

  • Scopri quando è il momento giusto

In generale, un neonato dovrebbe riposare ogni 1-2 ore (compresi i tempi delle poppate). Dai tre mesi in poi, i tempi si allungano fino a 1,5-2,5 ore.

  • Crea una serie di rituali per la nanna

I bambini hanno bisogno di routine sempre uguali che li facciano sentire sicuri e protetti. Crea una serie di rituali e ripetili ogni volta che metti a nanna il bambino durante il giorno. Un esempio potrebbe essere: poppata, cambio, coccole, dire buonanotte al resto della famiglia e rilassarsi con un po’ di rumore bianco prima di andare in cameretta per il riposino.

  • Regalagli un doudou

Quando l’età del bambino lo rende sicuro (non prima dei quattro mesi), puoi dargli un morbido doudou prima del riposino e di andare a letto la sera. Avrà un oggetto da abbracciare e inizierà ad associarlo al sonno.

  • Almeno un riposino diurno nel lettino.

Se il bambino viene messo regolarmente a dormire nel lettino, presto imparerà e capirà che questo è lo spazio principale per il sonno.

  • Non sovreccitare il bambino con troppe attività

Può sembrare una buona idea stare fuori casa tutto il giorno, impegnati in diverse attività, ma cerca di limitare le uscite a una o massimo due al giorno per assicurarti che dorma a sufficienza.

  • Metti a nanna il bambino seguendo gli stessi rituali

Dai tre mesi in poi, cerca di sviluppare e ripetere pochi metodi per far addormentare il tuo bambino, in modo da non confonderlo con troppe tecniche diverse.

  • Assicurati che la cameretta sia buia e silenziosa

È preferibile che la cameretta offra sempre le condizioni ideali per il sonno, di giorno e di notte.

  • Ogni sera alla stessa ora, ripeti una routine della nanna composta sempre dagli stessi rituali

Puoi iniziare subito a creare una routine per andare a dormire. È un ottimo sistema per rilassare il bambino poco prima di metterlo a nanna.

  • Assicurati che il bambino mangi durante il giorno

Se il bambino mangia a sufficienza durante il giorno, dormirà meglio di notte. Se lo allatti, ricorda di controllare anche la tua alimentazione in modo da favorire la produzione di latte.

Nessun commento

Rispondi a questo articolo